Gestione degli infestanti nel settore biologico

Paolo Guerra

Membro del Consiglio Direttivo ANID

e Resp.le Commissione Certificazioni

Grazie al lavoro delle associazioni in Italia (A.N.I.D.) e in Europa (CEPA) svolto negli ultimi anni, il settore della gestione degli infestanti sta assumendo un ruolo sempre più riconosciuto dai fruitori dei servizi e dalle istituzioni. I cambiamenti climatici da un lato, e una crescente cultura dei consumatori dall’altra, hanno portato il settore in questione alla necessità di rispondere in modo sempre più professionale e competente, alla necessità di tutelare la salute pubblica in tutte le sue possibili declinazioni e la sicurezza alimentare. Dopo la “rivoluzione verde” alla quale si è assistito nel primo decennio degli anni duemila, che stimolò il settore manifatturiero e dei servizi a considerare con maggiore attenzione soluzioni produttive sempre più rispettose dell’ambiente, negli ultimi cinque anni è stato proposto un nuovo orientamento legislativo da parte dell’Unione Europea che ne incoraggia l’attuazione in modo più incisivo. La volontà di produrre alimenti, dal campo alla tavola, attraverso metodi biologici e sostenibili si coniuga con gli orientamenti legati alla riduzione dell’impatto ambientale in altre filiere industriali e dei servizi, sino ad arrivare ai concetti di economia circolare e di sostenibilità.

La Commissione Certificazioni di ANID

Di fronte a questi stimoli, e nella volontà di dare un orientamento tecnico alle imprese che operano nella gestione degli infestanti, l’Associazione Nazionale delle Imprese di Disinfestazione dopo aver partecipato attivamente alla realizzazione della norma di settore UNI EN 16636:2015 e sempre più attenta agli standard volontari applicabili in altri settori, ha istituito la Commissione Certificazioni. La commissione è composta da tecnici e consulenti di comprovata competenza ed esperienza nel settore della gestione degli infestanti, provenienti da aziende che operano in vari punti della filiera di settore, aventi diverse dimensioni e con sedi in diverse regioni del nostro Paese.

Il gruppo che compone la Commissione Certificazioni dispone di un ampio ventaglio di risorse non solo in termini tecnici e propositivi, ma anche di ascolto in quanto ogni membro è impegnato giornalmente a fornire una risposta alle esigenze dei consumatori finali (sono i tecnici delle imprese di servizi), a dare supporto ai tecnici delle tante aziende che operano sul territorio (quindi i tecnici delle imprese di produzione e distribuzione) e a fornire assistenza a tutte e tre i segmenti citati (ovvero i consulenti).

Lo scopo della Commissione è quello di intraprendere percorsi di:

  • confronto per la realizzazione di documenti tecnici e/o di buone prassi operative applicabili al settore della gestione degli infestanti e destinate ad eventuali processi di certificazione;
  • informazioni e approfondimenti sulle norme esistenti che interessano il settore della gestione degli infestanti e la loro diffusione nel settore;
  • temi di carattere tecnico e di interesse diffuso che potranno dar luogo alla revisione o alla produzione di norme e/o di prassi di riferimento. 

Per leggere l’articolo integrale abbonati qui

Leave a Reply

Your email address will not be published.